Pane Zucca1

PANE ALLA ZUCCA

Colori, sapori, odori e rumori risvegliano ricordi che per una qualsiasi occasione vengono conservati nella nostra mente.
Chi di voi non ha ricordi che vengono a galla sentendo un profumo oppure fissando un colore o assaggiando un alimento o sentendo un particolare rumore?
I miei ricordi più belli risalgono alla mia infanzia e più che altro della mia mamma e delle mie nonne sia quando facevano le faccende domestiche che quando cucinavano. Il profumo del sapone fatto in casa dalle mie nonne oppure del bucato appena lavato, il colore bianco candido delle lenzuola stese al vento, il rumore dei ferri da lana mentre sferruzzavano per fare una sciarpa di lana. Il rumore della macchina da cucire di mia madre che mi cuciva un vestito, era veramente molto brava, ma anche quando ascoltava alla radio le sue canzoni preferite e le canticchiava mentre faceva le faccende domestiche. Che bei ricordi!
Ma vogliamo mettere gli odori e i colori ed oltretutto i rumori della cucina,ad esempio di quando preparavano il sugo di pomodoro che ribolliva in pentola con quel colore rosso intenso che emanava un profumo che si espandeva in tutta la casa e non solo…
L’odore della pasta fatta in casa di quando facevano asciugare la sfoglia appena stesa con il mattarello sopra una tovaglia sul tavolo o addirittura sul letto per poi tagliarla per fare le tagliatelle!
Quando la mia nonna siciliana faceva il pane con la farina di grano duro e lo cuoceva nel forno a legna e noi nipoti lo mangiavamo appena sfornato come anche i biscotti e la crostata con la marmellata sempre fatta da lei.  Sapori e colori ineguagliabili!
E chissà se anche io riuscirò a lasciare ricordi del genere anche con questo bel “Pane alla zucca” colorato, profumato e fragrante che mantiene la sua freschezza per vari giorni. Semplice e facile da fare ma soprattutto da gustare da solo o con affettati vari.        Provate e poi mi direte!

INGREDIENTI

 

  • 200 g farina di semola di grano duro
  • 200 g farina Manitoba
  • 200 g polpa di zucca già pulita
  • 140 ml acqua
  • 100 g lievito madre rinfrescato oppure 5 g lievito birra fresco ( 7 g lievito secco)
  • 10 g sale fino
  • 1 cucchiaino miele
  • 2 cucchiai olio oliva
  • 1 rametto di rosmarino per decorare
  • spago  da cucina per legare per dare forma di zucca                                                                                                                                           

PREPARAZIONE

Cominciate tagliando la zucca a dadini e mettendola in un pentolino con 90 ml di acqua, presa dal totale, coprite e fate cuocere a fuoco medio finché risulterà morbida, fate freddare.
Sciogliete il lievito con il miele nella restante acqua, 50 ml, aggiungete la zucca frullata precedentemente con la sua acqua di cottura, le farine e lavorate a lungo il composto. In ultimo aggiungete il sale e l’olio e continuate a lavorare ancora per fare assorbire. Mettete l’impasto in una ciotola coprite con la pellicola e lasciatelo lievitare per circa 1 ora in un luogo senza spifferi di aria.

Riprendete l’impasto e mettendolo sopra un piano infarinato spianatelo leggermente con le mani e poi ripiegatelo su se stesso da tutti i lati formando una palla, pennellatelo con un po di olio e poi con lo spago legatelo, stretto ma non troppo, prima a croce e poi ancora formando degli spicchi.
Spennelatelo ancora con l’olio e mettetelo a lievitare sopra una teglia da forno rivestita con carta forno per circa 40 minuti in luogo tiepido sempre coprendo con la pellicola.
Scaldate il forno in statico a 200°, infilzate al centro il pane con il rametto del rosmarino levando gli aghi e bagnandolo e infornate calando la temperatura a 180° per 40/45 minuti controllando la doratura. Sfornatelo e fatelo intiepidire prima di togliere delicatamente lo spago, tagliandolo con le forbici, fatelo finire di freddare sopra una gratella e poi servite.

BUON APPETITO!

Ricetta testata e gustata? Allora commenta!