Polpettine1

Crocchette di patate ripiene di mozzarella e prosciutto cotto

Bisogna ammettere che le patate sono molto versatili, si possono usare in qualsiasi occasione per fare qualsiasi cosa: perfette come primo sottoforma di gnocchi (come in questa ricetta), come contorno, come dolce e sicuramente qualcuno le userà come maschera di bellezza!
Io adoro gli gnocchi e le patate arrosto che sono di gran lunga migliori di quelle fritte, non c’è paragone. Sopratutto perché non sono una grande fan della frittura a meno che questa non venga fatta molto bene e sia leggerissima, quasi da sembrare non fritta affatto.


Di sicuro la ricetta di oggi non è la più salutare e dietetica del mondo ma ogni tanto bisognerà pur concedersi uno sgarro e queste crocchette non ve ne faranno pentire.
Pensate a due dischi di patata che racchiudono un cuore di formaggio filante e dadini di prosciutto cotto il tutto avvolto in una croccante panatura , acquolina eh? Allora mettetevi subito ai fornelli!
La ricetta non è ne lunga ne complicata e il risultato è assicurato.

Ingredienti

  • 3 patate medie
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • sale
  • pan grattato
  • 100 gr prosciutto cotto
  • 150 gr pecorino fresco
  • noce moscata
  • olio di semi

Procedimento

In una pentola lessate le patate in abbondante acqua salata. Una volta cotte, scolatele, schiacciatele e lasciatele raffreddare.
Intanto sbattete 2 uova e incorporatele alle patate, aggiungete anche il parmigiano e una grattata di noce moscata.
Quando l’impasto sarà omogeneo stendetelo su di un foglio di carta forno cosparso di pan grattato. Ricavate, con l’aiuto di un coppapasta, dei dischi di circa 1 centimetro di spessore.
Mettete al centro del disco il formaggio e qualche dadino di prosciutto cotto, richiudete ora con un altro disco sigillandolo delicatamente.
Ora passate le crocchette prima nel pan grattato e poi nell’uovo sbattuto.
Scaldate l’olio di semi in una padella e, quando l’olio sarà ben caldo, immergetevi le crocchette. Una volta dorate adagiatele su un piatto con della carta assorbente.
Da gustare calde così il formaggio filerà!

Buon appetito!

Ricetta testata e gustata? Allora commenta!