Rocciata

Rocciata di Assisi

Incredibile ma vero siamo già arrivati al primo novembre quindi buon Ognissanti a tutti!
Ormai Halloween e tutte le sue ricette a base di zucca sono finite, è ora di tornare alle feste un pò più tipiche dell’Italia. Con le feste non possono mancare i dolci tipici 😀

Qui in Umbria è norma preparare per questo giorno un dolce molto sostanzioso a base di frutta secca.  Stiamo parlando della Rocciata di Assisi, nella sua sfoglia sottile racchiude noci, uvetta, amaretti e mele.
Anche se magari non siete amanti di questi ingredienti vi assicuro che tutti insieme formano un connubio golossissimo!

Ingredienti

  • Per il ripieno:
  • 200 gr noci sgusciate
  • 200 gr uvetta
  • 80 gr amaretti
  • 1 kg mele
  • 100 gr zucchero
  • alchermes
  • cannella
  • scorza di limone
  • 2 cucchiai cacao amaro
  • Per la sfoglia:
  • 300 gr farina 00
  • 2 cucchiai olio di oliva
  • cucchiaino di zucchero
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Procedimento

Tagliate le mele a dadini piccoli, mettetele a macerare per circa un ora con qualche cucchiaio di zucchero (preso dai 100 gr).
Intanto mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida finché non rinviene. Tritate finemente le noci e sbriciolate gli amaretti.
Una volta che tutti gli ingredienti sono pronti uniteli insieme in una ciotola.

Ora passiamo a preparare la sfoglia unendo la farina con l’olio, lo zucchero ed il vino bianco. Impastare fino ad ottenere un impasto morbido. Lasciatelo riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente e coperto da un piatto.

Stendete la sfoglia a cerchio con un matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm. Ora cospargetela prima con la scorza di limone grattugiata e poi distribuite, in modo più uniforme possibile, gli ingredienti precedentemente preparati.
Infine setacciate il cacao sul tutto.
Arrotolate la sfoglia dandogli la forma di un serpente.
Ora attorcigliate di nuovo la rocciata su se stessa ed adagiatela su una teglia foderata di carta da forno.

Lasciate cuocere per 40 minuti a 180° C. Una volta cotta e intiepidita cospargetela di alchermes.
Ora è pronta per essere gustata!

Buon appetito!

rocciata_2

Ricetta testata e gustata? Allora commenta!