Mini Bundt Cake

Mini bundt cake con panna acida e frutti rossi

Purtroppo l’estate è veramente finita, dobbiamo farcene una ragione e accettare l’arrivo della stagione fredda. Io al momento sono in Erasmus in una regione sconfinata del Portogallo e i primi spiragli di autunno cominciano a sentirsi solo da oggi, per fortuna.
Tornare in Italia con 10 gradi di meno sarà un po’ un trauma, poco meno traumatico che scrivere con la tastiera portoghese dove mancano tutte le lettere accentate.

Per alleviare questo passaggio vi presento una piccola collaborazione con la bravissima blogger Angela di “Tre muffin e un architetto”. Brava a cucinare quanto a gestire il suo blog ritagliando del tempo tra i suoi tre “muffin” ed il lavoro, insomma cuoca, architetto e super-mamma!

Nel suo blog troverete invece la nostra ricetta (cliccando qui)di biscotti super golosi che abbiamo scoperto durante la vacanza in Olanda e non abbiamo resistito a replicarli a casa.
E ora che la parola,anzi la tastiera, passi a lei!


Le mie ricette vanno in trasferta nel blog Macedonia di Sapori per un giorno!
Con Ylenia ci siamo “conosciute” su Instagram e abbiamo deciso di scambiarci una ricetta.
Lei e la sua mamma mi hanno inviato le foto e la ricetta di biscotti molto speciali alle mandorle e io ho deciso di replicare in modo dolce con queste ciambelline o mini bundt cake.

Di solito i bundt cake, i ciambelloni, sono grandi e spesso le fette si mangiano per colazione, mentre queste mini porzioni sono ideali a fine pasto, magari da affiancare ad un caffè amaro, o per l’ora del thè.
Dolcetti con quella nota aromatica particolare che solo il latticello sa dare ( tranquilli, vi darò la ricetta anche per questo), con dei pezzetti di frutti rossi leggermente aciduli in una pasta morbida e spugnosa.
A fine cottura vi consiglio di spolverarli con dello zucchero a velo per renderli ancora più belli esteticamente, oltre che più golosi.
Le ciambelline si conservano anche 5 giorni se li terrete chiusi in un contenitore con il tappo, sempre che riusciate a resistere a non mangiarli per così tanto tempo.

La ricetta è semplice e la realizzerete senza fare troppa fatica, quindi…..fiocco ai grembiuli!

Ingredienti (12 ciambelline)

  • 100 gr burro bavarese a temperatura ambiente
  • 100 gr panna acida ( anche semplice panna se non la trovate)
  • 150 gr latticello ( 150 gr latte scremato + 9 gr succo di limone filtrato)
  • 260 gr farina 00 integrale
  • 2 cucchiaini di lievito chimico
  • pizzico di sale
  • 250 gr zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di frutti rossi a pezzetti
  • 2 cucchiai di limoncello

Procedimento

Per prima cosa preparate il latticello mescolando il latte scremato con il succo di limone filtrato, poi lasciatelo riposare e rapprendere per 20 minuti circa, poi aggiungete la panna acida.

Intanto imburrate i 12 stampi ( silicone o metallo, quelli che avete a casa), io ho quelli per le mini ciambelle, se li avete più grandi ne otterrete circa 8.
Versate della farina negli stampi imburrati e poi togliete quella in eccesso, questo passaggio vi aiuterà ad estrarre le ciambelline una volta cotte.
Accendete il forno a 180°C modalità statico.

Con delle frusta montate il burro a pezzetti con lo zucchero, poi aggiungete 1 uovo alla volta, fino all’assorbimento, e infine il tuorlo.
Setacciate la farina con il lievito, aggiungete il sale e poi versatene due cucchiai nelle uova col burro.
Aggiungete due cucchiai di latticello e panna acida e mescolate tutto fino all’assorbimento, con movimenti dal basso verso l’alto.
Proseguite nello stesso modo fino all’esaurimento della farina e del latticello poi aggiungete il limoncello e i frutti rossi.
Mescolate bene e poi con un cucchiaio versate l’impasto negli stampi, arrivando a ¾ circa dell’altezza.

Infornate per 25 minuti circa, controllando con lo stecchino la cottura, poi sfornate e lasciate raffreddare a testa in giù.
Sformate le mini ciambelle e lasciatele raffreddare.

Prima di servire cospargetele di zucchero a velo.

mini_bundt_cake_2

This Post Has 2 Comments

Ricetta testata e gustata? Allora commenta!