Coccognole

Coccognole – Castagnole al cocco

Le castagnole sono un tipico dolce di carnevale, caratteristico delle cucine emiliana-romagnola, marchigiana,laziale, umbra e abruzzese ma sono diffuse in tutta Italia.

Nell’Umbria settentrionale vengono chiamate anche Strufoli, da non confondere però con gli struffoli napoletani.

Ma quella che state per leggere non è la solita ricetta delle castagnole bensì rivisitata con un tocco esotico, un tocco al cocco!

Le ho ribattezzate Coccognole.

Ingredienti

  • 2 uova
  • 75 gr olio extravergine d’oliva
  • 60 gr farina di cocco
  • 4 cucchiai zucchero
  • 2 cucchiai vodka o rum
  • 300 gr farina
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere latte
  • aroma di limone o scorza di mezzo limone grattugiata
  • zucchero a velo vanigliato
  • olio per la frittura

Procedimento

Sbattere le uova con lo zucchero e l’olio finché diventano spumose. Aggiungere la farina di cocco (o cocco grattugiato), il latte a temperatura ambiente, la vodka o il rum, aroma dilimone (o ancora meglio la scorza di limone grattugiata), la farina e in ultimo il lievito per dolci, amalgamare finché non si ottiene un impasto omogeneo.

Scaldare l’olio in una padella dai bordi alti (l’olio non deve essere bollente ma caldo), prendere quindi l’impasto a cucchiaiate e farlo scivolare nell’olio caldo aiutandosi con le mani per dargli una forma quasi arrotondata.

Far friggere così le coccognole nell’olio finché non sono dorate, quindi scolarle e metterle su di un piatto con carta assorbente.

Un volta ben asciutte cospargerle sopra con un miscuglio di zucchero a velo e farina di cocco.

Consigli:

  • Per rendere le coccognole rotonde e soprattutto per farle spaccare, appena messe a friggere, sollevare la padella dal fornello di circa 10 cm e muoverle in senso circolare finché non prendono un colorito dorato.
  • Per permettere alla farina di cocco e allo zucchero a velo di amalgamarsi meglio tra di loro e per farli spargere uniformemente sulle coccognole potete macinare la farina di cocco con un macinacaffè.

BUON APPETITO!Coccognole2

This Post Has One Comment

Ricetta testata e gustata? Allora commenta!